• redazioneolimpica

Il ciclismo corre in... smart working

Aggiornato il: apr 11


Questa primavera niente Grammont, niente Paterberg, niente muri massacranti del nord: come gran parte delle manifestazioni sportive mondiali è stato rinviato anche il Giro delle Fiandre, che neppure la Seconda guerra mondiale era riuscito a fermare. Attualmente non si sa ancora se De Ronde, come le altre classiche del nord, si potrà recuperare più avanti.

Di sicuro c'è solo che domenica prossima la corsa si svolgerà in modalità smart working. Un gruppo selezionato di 13 ciclisti la affronterà infatti da casa, grazie a una piattaforma digitale in grado di simulare il grado di difficoltà del tracciato (più o meno) e di definire le posizioni degli atleti in gara.

I corridori percorreranno - si fa per dire – i 31 chilometri finali del percorso sui rulli: tra questi, il campione uscente Alberto Bettiol e i belgi Greg Van Avermaet, Remco Evenepoel e Wout van Aert. L'organizzatore sarà lo stesso della corsa "reale", e cioè Flanders Classics, che ha messo a punto questa edizione atipica in collaborazione con l'emittente Sporza e i fornitori informatici Bkool e Kiswe, grandi registi della piattaforma digitale.



Sopra, il link per vedere in streaming il Giro delle Fiandre "Lockdown Edition", il 5 aprile alle 15.30



Il Giro delle Fiandre non è l'unica competizione a essere "trasferita" (si fa per dire) in modalità "teleciclismo": anche il Giro della Svizzera – la cui edizione "reale" è stata annullata oggi – si svolgerà virtualmente (e in edizione ridotta) dal 22 al 26 aprile.

Le corse "vere", invece, sono in via di risistemazione in un calendario che, tutto a un tratto, ha visto sparire i Giochi Olimpici, liberando molte date.

Secondo la Gazzetta dello Sport, il Tour de France si svolgerebbe a porte aperte, con il rinvio di quasi un mese - invece che il 27 giugno, inizierebbe il 25 luglio; si libererebbe quindi un posto a metà meseper la Milano-Sanremo.

Data da definire per la Vuelta, che comunque potrebbe partire a fine agosto, e Giro d'Italia, spostato dopo i mondiali: la corsa rosa si svolgerebbe – senza tappe ungheresi - dal 3 al 25 ottobre, con il Giro di Lombardia (31 ottobre o, in alternativa, 7 novembre) come gran finale di una stagione a scartamento ridotto.

primosegno.png

P. IVA 03709460160

Via Frizzoni n.22,24121 Bergamo (IT)

CONTATTACI

primo-segno-week.png
bergame-logo-png.png
_Primosegno ARTE.png
This site was designed with the
.com
website builder. Create your website today.
Start Now